Una serata d'eccezione quella del 28 settembre nei giardini dell’Ambasciata di Polonia a Roma per il ricevimento in occasione del 30° anniversario del Triangolo di Weimar.

Durante l’evento, organizzato in collaborazione con le Ambasciate di Francia e di Germania, la designer Natasha Pavluchenko ha presentato sul catwalk due collezioni in omaggio alle città che hanno un posto speciale nel suo cuore: Bielsko-Biala in Polonia e Tursi-Matera in Basilicata.

La prima in ordine di apparizione, dal titolo “Maria Anglona” ha voluto essere un tributo alla città di Tursi- Matera e alla Santa Maria di Anglona, testimonianza di come la storia influenzi e ispiri la creatività. Durante il suo viaggio in Basilicata, Natasha Pavluchenko è rimasta colpita dalla bellezza della Vergine di Anglona, dal borgo storico di Tursi con la sua splendida collegiata di Santa Maria Maggiore in Rabatana. Ed è proprio la “Pala dell’Altare Maggiore” risalente al 1700 e posta oggi di fianco alla Vergine, che ha inspirato le 10 creazioni della collezione.

La seconda collezione ad apparire sul catawalk, intitolata “Everlasting”, è stata presentata all’ultima edizione di Altaroma durante la sfilata “International Couture - The Roman Sunset” al DOM Hotel. "Everlasting" è dedicata al colore simbolo dell'amore, della purezza e dell'eternità: il bianco. È un omaggio della stilista alla sua città, Bielsko-Biała, dove vive e dà svago al suo estro e il cui nome evoca il colore bianco. L'etimologia del nome deriva probabilmente dal fiume Biała che significa "bianca" per il colore dell'acqua bianca, chiara e limpida; altri studiosi associano il nome della città anche allo sbiancamento del lino.

Oltre al momento moda, il parterre prestigioso di ospiti internazionali ha degustato assaggi tipici di enogastronomia provenienti dai tre Paesi partecipanti all’evento e dalla regione Basilicata.

Ha allietato la serata il concerto eseguito dal Trio “The ThreeX” di Bielsko-Biała con brani polacchi, francesi, tedeschi e italiani. Un viaggio attraverso la musica di grandi compositori, presentata in una forma leggera e affascinante: "la Sonata al chiaro di luna" di Beethoven combinata con Metallica e Morricone, "Il Volo del calabrone" fuso con il Tango di Piazzolla, la giocoleria con gli archi e la musica di Smetana.

Tutti gli ospiti sono stati accolti con tanto calore e gentilezza dall'Ambasciatrice della Repubblica di Polonia in Italia Anna Maria Anders e dagli altri diplomatici dell'Ambasciata.

La sfilata è stata organizzata dal Team di International Couture, event manager Maria Christina Rigano che collabora con Natasha Pavluchenko dal debutto della designer in Altaroma nel 2011.

Il Make-up è stato curato dall’art director Pablo Gil Cagné, coadiuvato dallo staff della Face Place Academy; le acconciature dal gruppo The Best Club by Wella con la direzione artistica di Giovanni Salerno, Luigi Vernengo, Antonello Lotito e Alessio Larghetti insieme al loro staff.

Gisella Peana

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

Natasha Pavluchenko e l'Ambasciatrice di Polonia in Italia Anna Maria Anders

Share This

Follow Us