Poliedricità di repertorio, nonchalance di un'esecuzione perfetta: l'Orchestra Italiana del Cinema, diretta da Renato Serio e da Adriano Pennino ha dato prova di una brillante prova interpretativa, accompagnando artisti che corrispondevano ai nomi di Lionel Richie, Bonnie Tyler, Susan Boyle, Mirelle Mathieu, Leo Rojas, Elisa, Simone Cristicchi, Fabio Rovazzi, Noemi, Mahmood, Arisa, Andrea Griminelli, Davide Merlini, Alma Manera, Giorgio Albiani e Fabio Armiliato e The Charleston Mass Gospel Choir. 

L’Orchestra Italiana del Cinema è ritornata ad esibirsi nella prestigiosa cornice dell’Aula Paolo VI per accompagnare quello che rappresenta uno degli eventi più affermati e tradizionali legati alle festività: il Concerto di Natale in Vaticano. Sabato 14 dicembre, alle ore 18:00 si è svolta infatti la 27a edizione dell’evento organizzato da Prime-Time-Promotions e promosso dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica a sostegno delle Missioni Don Bosco Valdocco Onlus e della Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes.

Quest’anno la manifestazione ha rilanciato l’impegno di Papa Francesco per la regione Panamazzonica, a cui è dedicato il Sinodo in corso, e rivolge la sua missione solidale alla salvaguardia dell’Amazzonia e dei popoli indigeni: all’interno di un progetto benefico comune – «Facciamo rete per l’Amazzonia» - sono stati identificati due specifici interventi, alla cui realizzazione tutti possono concorrere attraverso donazioni da effettuare tramite il numero telefonico solidale 45530, attivo dal 2 novembre al 31 dicembre.

L’obiettivo di Scholas Occurrentes è quello di sensibilizzare gli studenti delle 450.000 scuole sparse nel mondo e appartenenti alla piattaforma Scholas.social, promuovendo nelle scuole un’attività di riforestazione; contribuendo, sull’esempio delle popolazioni originarie dell’Amazzonia, alla ricostruzione di rapporti armoniosi con la natura e fra gli uomini; realizzando attività di scambio tra studenti e di condivisione tra le scuole.

L’azione Salesiana vuole invece preservare la presenza, la tradizione e la cultura della popolazione indigena nel distretto di Lauaretê, a nord ovest dell’Amazzonia brasiliana, al confine con la Colombia, un luogo distante da tutto e molto spesso dimenticato dalle istituzioni politiche e sociali. In questa zona, dove le condizioni sociali e sanitarie sono già precarie, si sta diffondendo il commercio clandestino di alcol, con il conseguente aumento di violenza, furti e omicidi, soprattutto tra minori. I salesiani, che quotidianamente accolgono minori a rischio, vorrebbero offrire loro un luogo protetto in cui vivere.

Il Concerto di Natale, presentato da Federica Panicucci, verrà trasmesso da Canale 5 in prima serata il 24 dicembre.

L’Orchestra Italiana del Cinema, che di recente è stata protagonista proprio in Vaticano del "Concerto Con i Poveri e per i Poveri" diretta dai Maestri Nicola Piovani e Monsignor Marco Frisina, stavolta ha accompagnato un parterre di artisti di grandissimo respiro internazionale. 

L’intero ricavato derivante dalla vendita dei biglietti e dalle donazioni tramite sms solidale andrà alle Fondazioni Scholas Occurrentes e Missioni Don Bosco Valdocco.

I prossimi appuntamenti dell'Orchestra saranno invece di tutt'altro genere: il 27 e 28 dicembre al teatro degli Arcimboldi a Milano eseguirà la colonna sonora in perfetto sincrono con le immagini e dialoghi dell’intero film di "Harry Potter e il Calice di Fuoco", il 29 e 30 dicembre sarà invece la volta di Roma dove alla Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica eseguirà "Harry Potter e il prigioniero di Azkaban™. Entrambi i cine-concerti saranno diretti da Timothy Henty. I biglietti sono in vendita sul circuito TicketOne.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Share This

Follow Us