In occasione del suo concerto alla Carnegie Hall di New York, il 16 novembre 2017, verrà consegnato alla pianista italiana Cristiana Pegoraro il Premio "Oltre La Breccia", creato nell’ambito della manifestazione “Luci della storia su Porta Pia”.

Un riconoscimento rivolto ai meritevoli di azioni responsabili, significative e repentine nel nome dell’agire per il Bene comune: tale è il Premio “Oltre la breccia”, creato per il primo anno nell’ambito della manifestazione Luci della storia su Porta Pia che si è felicemente conclusa qualche settimana fa a Roma e che ora vedrà volare a New York in sua rappresentanza Paolo Peroso, per consegnare il Premio ad una delle nostre pianiste italiane più autorevoli che ha portato la propria espressione artistica a distinguersi in ambito internazionale.

La pianista ternana Cristiana Pegoraro, dotata di grandi capacità tecniche ed interpretative è apprezzata in tutto il mondo. Talentuosa compositrice e autrice di numerose trascrizioni per pianoforte tratte dal repertorio operistico italiano, di Tanghi di Piazzolla e Danze cubane di Lecuona.

Al nostro Paese è dedicato uno speciale omaggio di cui lei stessa sarà protagonista il 16 novembre presso la Carnegie Hall di New York: un vero e proprio viaggio musicale che abbraccerà due secoli di musica, dal ‘700 al ‘900, con un unico filo conduttore.

Verranno, in tale contesto, presentate le più belle pagine scritte da compositori italiani e da compositori stranieri che dall’Italia sono stati ispirati, da Scarlatti a Beethoven, da Bizet a Piazzolla, e inedite trascrizioni di arie e ouverture di compositori quali Verdi, Puccini e Rossini a cura della stessa Pegoraro.

Sarà nell’ambito di tale iniziativa, realizzata con il supporto della Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite in occasione del mese di presidenza italiana al Consiglio di Sicurezza dell’ONU, che la pianista riceverà il “Premio Oltre la Breccia” e presenterà al pubblico statunitense il suo ultimo lavoro discografico, “Gioacchino Rossini Ouverture – Piano Transcriptions”, appena uscito per l’etichetta Da Vinci Classics.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Share This

Follow Us