Mercoledì 24 maggio il St. Regis Rome, uno degli alberghi più ambiti della capitale, punto di riferimento del mondo diplomatico e politico internazionale, ha ospitato in esclusiva collaborazione con l’Atelier Curti, gli abiti sartoriali creati dalla stilista Giada Curti.

Un Bridal Aperitif a cura dello Chef Francesco Donatelli, dove nell'incantevole sala dell'elegante Hotel hanno sfilato abiti da sposa e dall'alta moda in un'atmosfera romantica e suggestiva, con una coreografia dall'altri tempi,  il tutto accompagnato da musiche altrettanto affascinanti, dove gli ospiti hanno ammiratro la favolosa collezione della stilista sorseggiando brut e gustando deliziose tartine.

La nuova collezione dell'Atelier Curti primavera/estate 2017 è ispirata agli anni '50, con gonne ampie e strette in vita, dalle stampe variegate, con una predominanza di fantasie floreali. Tanto pizzo sugli abiti da sposa che orna scolli e spalle. Immancabili i corpetti ricamati da incrostazioni di cristalli e perle su gonne dai volumi inediti. Abiti con motivi plissè, volant e sopragonne che accarezzano il corpo in una forma armoniosa. Uno stile romantico, prezioso e ricercato visto in un'ottica moderna e attuale per un sogno contemporaneo. 

Prestigiosi i partner del “Pianeta Wedding” che hanno contribuito al successo dell’iniziativa: il St. Regis Rome, Whitericevimenti, Telaro Vini, Tiramiflu, Forcina Viaggi, Orazio Anelli, Foto D’Arcangelo e Raffaele Squillace per il makeup delle modelle.

Gisella Peana

Foto di Giacomo Prestigiacomo

 

Antonio Falanga, Gisella Peana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Share This

Follow Us