Sabato 14 ottobre a Roma presso la location istituzionale del teatro dei Dioscuri al Quirinale in via Piacenza, 1 alle ore 18:00, si terrà l’evento “La violenza invisibile” organizzato dall’Associazione “Obiettivo No Violence”.

L’evento mira a sensibilizzare l’opinione pubblica al tema della violenza contro le donne e in special modo, come obiettivo primario di questo incontro è quello di incoraggiare a denunciare.

Secondo dati Istat una donna su tre al giorno d’oggi è vittima di violenza da parte delle persone a lei più vicine nel proprio nucleo familiare (mariti, compagni, ex, amici, ecc.) e molto spesso non si è in grado e si ha paura di recarsi nelle sedi opportune per poter denunciare ciò che si è subito.

“Obiettivo No Violence”, nato nel 2014 ed ideato dal fotografo romano Michele Simolo, si sviluppa in diverse fasi: la prima è la realizzazione di una campagna fotografica con pannelli in forex stampa B/N dimensioni 33x50 e la seconda è stata la realizzazione di un video fotografico con musiche esclusive di Nando Citarella.

Molte attrici e personaggi di cultura hanno voluto aderire offrendo la propria immagine per realizzare questo progetto, la loro partecipazione è stata del tutto gratuita in relazione alla finalità dello scopo sociale e soprattutto no profit.

Tra i nomi noti che hanno aderito al “No Violence” e che parteciperanno all’evento troviamo: Valentina Pace, Loredana Cannata, Elena Ossola, Elisabetta Pellini, Alma Manera, Jinny Steffan, Hoara Borselli, Metis Di Meo, Nadia Bengala, Dott.ssa Elena Parmegiani, Lucia Batassa, Andreea Duma, Graziano Scarabicchi, Fanny Cadeo.

La serata sarà presentata da Elena Parmegiani e Beppe Convertini. Durante la manifestazione saranno letti alcui brani da Elisabetta Pellini, Lucia Batassa, Marianna Petronzi.

Si esibiranno la cantante, attrice e ballerina Alma Manera; i ballerini Alessandra Miccichè e Kal Guglielmelli in una danza struggente tra odio, amore e passione; i Big Soul Mama con special guest Marcia Sedoc; il Gruppo Gospel con due bellissimi brani; Carlo Riccardi tra colori e fotografia per “Obiettivo No Violence” creerà, in tempo reale, uno dei suoi capolavori con il coinvolgimento dei presenti per dire no alla violenza.

Si inizierà con una tavola rotonda moderata dalla giornalista Sara Zuccari, Direttore di Velvet Magazine, a cui parteciperanno psichiatri, criminologi, psicoterapeuti quali: Dott. Marco Cannavicci, psichiatra e psicoterapeuta, Dott.ssa. Maria Gaia Pensieri, Sociologa investigativa, Dott. Domenico Giuseppe Bozza, psicologo e consulente in sessuologia clinica, Dott. Francesco Cifariello, psicologo clinico, Dott.ssa Livia Capezzani, psicologa e psicoterapeuta, Avv. Loredana Carrillo, pubblico ministero onorario della Procura di Roma.

L’evento ha già ottenuto il patrocinio dell’Ordine Provinciale degli Psicologi di Roma.

Ai partecipanti è offerto uno spazio di riflessione e di discussione critica e costruttiva, in cui potersi esprimere e sentirsi parte attiva.

L’associazione Obiettivo No Violence è apolitica, non segue scopi religiosi e non ha finalità di lucro. Essa si propone di promuovere e favorire in Italia attività di incontro, culturali, convegni ed eventi artistici con lo scopo di promuovere azioni volte ad un cambiamento culturale nei riguardi del fenomeno della violenza sulle donne.

Sono innumerevoli gli eventi a cui è stato presente il progetto, fra questi: il Festival dei Corti Internazionali presso la Casa del Cinema nel 2015, la trasmissione “State Comodi” a Canale 10 per ben due puntate, all’Isola Tiberina il 2 agosto, alla Casa del Cinema di Villa Borghese, all’Aquila con la Polizia di Stato, al Carcere di Regina Coeli il 25 novembre scorso, presso lo Spazio Elsa Morante durante l’Estate Romana, al Teatro dei Dioscuri al Quirinale, al Senato in occasione di un convegno contro la Violenza sulle donne.

Ad ogni presentazione vengono invitate personalità esperti di materie giuridiche, criminologi, psichiatri ed ospiti legati al mondo dello spettacolo per dare giusta visibilità all’evento e per avere il sostegno da parte di tutti coloro che credono in questa giusta causa e condividere insieme questa missione.

La finalità è di poter aiutare tutte coloro che non hanno più la possibilità di difendere la propria dignità di donna.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Share This

Follow Us